OCT strutturale e funzionale: tecniche a confronto
QUOTE DI ISCRIZIONE Dal Al Prezzo
Medico Chirurgo Oftalmologo07.12.2015 06.12.201685.00 €

L’analisi della retina negli ultimi anni ha ricevuto un notevole supporto grazie all’introduzione dell’OCT. La moderna tecnica ha permesso di analizzare le strutture retiniche con dettaglio e risoluzione sempre crescente. L’OCT strutturale B-scan ed en-face consente di studiare la morfologia retinica acquisendo maggiore conoscenza delle alterazioni corioretiniche nelle diverse patologie. Tale indagine è limitata dalla carenza di informazioni sulla circolazione retinica.

Una metodica di ultima generazione basata sull’analisi split spectrum amplitude decorrelation angiography (SSADA) pone in evidenza la circolazione retinica sia superficiale che profonda senza l’iniezione della sostanza colorata endovenosa. Sebbene tale metodica sia agli albori della sua origine sta dimostrando avere promettenti prospettive con vantaggi nell’analisi strutturale delle patologie retino-coroideali.

Questo percorso formativo, rivolto a medici oculisti, si propone di analizzare queste nuove tecniche di imaging con particolare riferimento alla degenerazione maculare legata all’età, all’edema maculare e alla degenerazione miopica.